Tony Canto è un autore, compositore, cantautore, produttore, arrangiatore e chitarrista
siciliano.
Laureato in legge, ha studiato chitarra con Franco Mussida (PFM) e si è avvicinato al
mondo brasiliano, suonando bossa nova e rimanendo affascinato da tutte le sfumature
della musica del paese verde oro. Il suo stile rappresenta un ponte ideale tra la tradizione
della musica siciliana e quella brasiliana.
Ha collaborato in progetti musicali dove hanno suonato artisti come Bollani, Bosso,
Mesolella, Spinetti, Smoke (Tom Waits) e tanti altri.
La sua poliedricità artistica si riflette nelle numerose attività in campo musicale,
cinematografico e teatrale.Da diversi anni è un autore della Sugar Music.
Come autore, ha scritto per Nina Zilli, Mannarino, Patrizia
Laquidara, Le Sorelle Marinetti, Musica Nuda,  (Petra Magoni e Ferruccio Spinetti), Pilar, Bungaro.

Come cantautore ha pubblicato quattro album: “Il visionario” (2007), “La strada” (2009),
“Italiano federale” (2011) e ”Moltiplicato”(2016). In quest’ultimo c’e’ una versione in lingua
italiana di “Cajuina” (C.Veloso) in stile Fado, approvata dallo stesso Caetano Veloso.
Come produttore e arrangiatore ha lavorato, oltre che ai suoi quattro album, anche agli
album “Bar Della Rabbia”, “Supersantos”, “Al Monte” e “Apriti Cielo” di Mannarino; insieme
ad Arancia Sonora “Magneti” di Mario Venuti; ha collaborato a “Indirizzo portoghese” di
Patrizia Laquidara e prodotto “Sartoria italiana fuori catalogo” di Pilar. Vanta anche una
collaborazione per una preproduzione con Zucchero.
Nel cinema ha collaborato alle colonne sonore “La Vita Come Viene”, “Manuale D’Amore”
e “La Matassa” di Paolo Buonvino; ha composto la colonna sonora del film “La Prova” di
Ninni Bruschetta e “Le Maniglie Dell’Amore”, “Ci vuole un fisico” di A.Tamburini.
La sua “Ti amo Italia” viene
scelta come canzone portante del film “Benur” di Massimo Andrei (musiche di Nicola
Piovani) e vince il premio Mario Camerini come miglior brano su film del 2013.
A teatro ha composto e suonato per “Lavori In Corso” di Claudio Fava, con la regia di
Ninni Bruschetta. È stato curatore dello spettacolo “Malarazza”, omaggio al repertorio
siciliano di Domenico Modugno. È inoltre autore del brano “A mare si gioca”, la
dolceamara poesia interpretata da Nino Frassica sul palco di Sanremo 2016.