Tony Canto è un autore, compositore, cantautore, produttore, arrangiatore e chitarrista
siciliano.
Laureato in legge, ha studiato chitarra con Franco Mussida (PFM) e si è avvicinato al
mondo brasiliano, suonando bossa nova e rimanendo affascinato da tutte le sfumature
della musica del paese verde oro. Il suo stile rappresenta un ponte ideale tra la tradizione
della musica siciliana e quella brasiliana.
Ha collaborato in progetti musicali dove hanno suonato artisti come Bollani, Bosso,
Mesolella, Spinetti, Smoke (Tom Waits) e tanti altri.
La sua poliedricità artistica si riflette nelle numerose attività in campo musicale,
cinematografico e teatrale.Da diversi anni è un autore della Sugar Music.
Come autore, ha scritto per Nina Zilli, Mannarino, Patrizia
Laquidara, Le Sorelle Marinetti, Musica Nuda,  (Petra Magoni e Ferruccio Spinetti), Pilar, Bungaro.

Come cantautore ha pubblicato quattro album: “Il visionario” (2007), “La strada” (2009),
“Italiano federale” (2011) e ”Moltiplicato”(2016). In quest’ultimo c’e’ una versione in lingua
italiana di “Cajuina” (C.Veloso) in stile Fado, approvata dallo stesso Caetano Veloso.
Come produttore e arrangiatore ha lavorato, oltre che ai suoi quattro album, anche agli
album “Bar Della Rabbia”, “Supersantos”, “Al Monte” e “Apriti Cielo” di Mannarino; insieme
ad Arancia Sonora “Magneti” di Mario Venuti; ha collaborato a “Indirizzo portoghese” di
Patrizia Laquidara e prodotto “Sartoria italiana fuori catalogo” di Pilar. Vanta anche una
collaborazione per una preproduzione con Zucchero.
Nel cinema ha collaborato alle colonne sonore “La Vita Come Viene”, “Manuale D’Amore”
e “La Matassa” di Paolo Buonvino; ha composto la colonna sonora del film “La Prova” di
Ninni Bruschetta e “Le Maniglie Dell’Amore”, “Ci vuole un fisico” di A.Tamburini.
La sua “Ti amo Italia” viene
scelta come canzone portante del film “Benur” di Massimo Andrei (musiche di Nicola
Piovani) e vince il premio Mario Camerini come miglior brano su film del 2013.
A teatro ha composto e suonato per “Lavori In Corso” di Claudio Fava, con la regia di
Ninni Bruschetta. È stato curatore dello spettacolo “Malarazza”, omaggio al repertorio
siciliano di Domenico Modugno. È inoltre autore del brano “A mare si gioca”, la
dolceamara poesia interpretata da Nino Frassica sul palco di Sanremo 2016.

Nel 2018 compone la colonna sonora del film di Alessandro Tamburini “Ci Vuole un fisico”.